Stampa

Rapina porta valori: scena ripresa dalla telecamera del Comune

Scritto da Redazione idM il .

I veicoli, la Fiat e il furgone utilizzati dai malviventi, sono stati accuratamente ispezionati ma i rapinatori sono stati attenti a non lasciare traccia di sé.


 

rapina bpm t

Stando a quanto dichiarato dalle vittime, i banditi durante l'assalto non hanno proferito parola forse proprio per evitare di far riconoscere la propria inflessione dialettale.

Verso le 10,45 i vigilantes sono giunti in prossimità della banca. Ad attenderli i quattro banditi, due nascosti in un furgone rubato a Bari cinque mesi fa ed altri due invece erano acquattati in una stradina parallela al comune. Non appena i vigilanti sono usciti dall'istituto di credito i banditi sono saltati fuori dal furgone e dal vicoletto circondando e rubando loro le pistole d'ordinanza.

Le due guardie giurate sono state dimesse in serata.

I banditi, armati di kalashnikov ed incappucciati, una volta impugnato il bottino hanno esploso due colpi in aria per guadagnarsi la fuga ed hanno ferito con il calcio dei fucili le guardie giurate. Hanno, poi, cosparso la strada con chiodi a quattro punte, così da impedire alle forze dell'ordine eventuale inseguimento. Sono, infine, scappati verso via Sant'Antonio Abate dove ad attenderli c'era un quinto complice alla giuda di una Fiat Brava anche questa risultata rubata nel barese e ritrovata abbandonata alla periferia del paese.

FONTE:il Mattino di Foggia

idmTV

ultimi video inseriti